wipptal

La Comunità comprensoriale Wipptal cerca urgentemente un/a assistente sociale VIIter q.f. per l'assunzione provvisoria, rapporto di lavoro part time/tempo pieno.

Requisiti d'ammissione:
- Diploma di maturità e titolo di assistente sociale rilasciato dopo un triennio di formazione
comprendente almeno 3000 ore oppure laurea di primo livello in servizio sociale nonché in
ogni caso titolo di abilitazione all'esercizio della professione,
- attestato di conoscenza delle due lingue B2 (ex B).
Per informazioni gli interessati potranno rivolgersi all’ufficio personale della Comunità comprensoriale
Wipptal, tel. O472/726480.

Per presentare la domanda utilizzare il formulario FO ZV 47 (www.wipptal.org/concorsi).

sociss

.

La Conferenza sulla ricerca di Servizio Sociale torna con la sua seconda edizione che avrà luogo a Trento venerdì 31 maggio e sabato 1 giugno 2019.

Come più volte affermato da Maria Dal Pra Ponticelli, che - recentemente scomparsa - verrà ricordata nel corso dell’evento qui presentato, il sapere  che  si ricava  dalla  descrizione  e  interpretazione  della  realtà operativa  e  che  si  fonda  su  processi osservativi e induttivi si nutre  di ricerca e di pensiero critico e ha un ruolo essenziale dell’agire professionale nel servizio sociale.

La Conferenza è rivolta ad assistenti sociali, docenti, ricercatori, studiosi ed esperti di servizio sociale e vuole essere uno spazio per riflettere e fare il punto sullo stato della ricerca di servizio sociale in Italia, mediante il coinvolgimento di tutti i soggetti attivi in tale campo.
Per tale ragione, gli organizzatori rivolgono un invito alla presentazione di abstract inerenti esperienze di ricerca concluse o in fase di realizzazione.

Il termine ultimo per la presentazione degli abstract è stato posticipato al 6 gennaio 2019.

Qui trovate tutte le informazioni ↓↓↓

https://www.cirss.org/

Il Consiglio dell'Ordine degli Assistenti Sociali esprime solidarietà ai lavoratori coinvolti nei provvedimenti che ridimensionano in modo netto le attività e le risorse umane destinate al sistema di accoglienza e di integrazione dei migranti in Trentino. Se non si investe in welfare non c'è futuro.

cs ordine

Chiusura Ufficio

22 Dicembre 2018

La segreteria dell'Ordine degli Assistenti Sociali rimarrà
chiusa dal 22 dicembre al 7 gennaio.
Buon Natale e Felice Anno Nuovo 2019.
.
Das Amt der Berufskammer ist vom 22. Dezember bis zum 7. Januar geschlossen.
Frohe Weihnachten und ein gutes neues Jahr 2019

Cordoglio per Antonio

20 Dicembre 2018

Il Consiglio dell'Ordine degli Assistenti Sociali esprime il suo cordoglio per Antonio Megalizzi, l'europeo

Cordoglio

Buone Feste!!

19 Dicembre 2018

.

0001
work6

Si condivide il concorso per 4 posti di funzionario della professionalità di servizio sociale presso l’Uepe e Ussm di Bolzano.

La domanda di ammissione al concorso, redatta in carta libera ed in conformità allo schema esemplificativo (allegato “A”), dovrà essere prodotta al Commissariato del Governo per la provincia di Bolzano entro 30 (trenta)
giorni decorrenti dal giorno successivo a quello della pubblicazione del presente bando nel Bollettino Ufficiale della Regione Trentino Alto Adige.

wir teilen mi euch eine öffentlicher Wettbewerb nach Prüfungen für Nr. 4 (vier) Stellen mit unbefristetem Arbeitsverhältnis, als Höherer Beamter für Soziale Betreuung

Der Zulassungsantrag ist entsprechend beiliegendem Muster (Beiblatt "A"), auf stempelfreiem Papier abzufassen und binnen 30 (dreißig) Tagen ab Veröffentlichung dieser Ausschreibung im Amtsblatt der Region Trentino-Alto Adige/Südtirol, bei dem
Regierungskommissariat für die Provinz Bozen einzureichen.

gipro

.

Il Piano Giovani d’Ambito Gi.Pro rappresenta i Giovani Professionisti under 39 iscritti a un Ordine/Collegio Professionale della Provincia Autonoma di Trento, ha come scopo quello di rispondere a tutto campo alla domanda di orientamento sociale soprattutto in ambito lavorativo espressa dalle giovani generazioni e, in secondo luogo, di garantire loro spazi nuovi di autogestione ed autonomia. A questo fine, nel 2008 è stato istituito il Tavolo Gi.Pro che, in questi anni, ha operato per sollecitare e promuovere iniziative formative, di orientamento lavorativo e di scambio culturale tra giovani professionisti. Anche l'Ordine degli Assistenti Sociali dal 2018 fa parte di Gi.Pro.

Ogni anno il tavolo promuove un Piano Operativo Giovani (POG) ossia un programma annuale di progetti proposti e realizzati da giovani (singoli oppure riuniti in associazioni o in gruppi informali) o da altri soggetti (associazioni, istituzioni ecc.) e rivolto ai giovani professionisti (dai 18 ai 39 anni) e agli adulti che con questa fascia d'età si rapportano.

Le idee-progetto per il 2019 devono essere presentate  ENTRO IL 14 GENNAIO 2019 ore 23:59 via mail in formato pdf a referente.tecnico@gipro.tn.it

Invitiamo tutti i colleghi interessati a partecipare al bando, per informazioni non esitate a contattarci via mail all'indirizzo segreteria@ordineastaa.it

3-e1539363975316

.

Gli episodi di maltrattamenti a danno degli anziani sono un fatto gravissimo, indegno e intollerabile” (cit. Assessore Venturi)

ANASTE, associazione nazionale delle strutture della Terza Età, è impegnata affinchè questi episodi non si verifichino e questo convegno vuol essere una occasione di formazione e informazione aperta a tutti i professionisti della Cura e della Relazione, ai caregivers ed ai famigliari, ai rappresentati delle associazioni, agli amministratori ed ai cittadini.

Programma della giornata:

8.15 -9.00 Registrazione dei partecipanti

9.00 Saluti da parte delle autorità- Mons. Zuppi Matteo Maria -Arcivescovo Metropolita di Bologna, Dott. Sergio Venturi – Assessore alle Politiche per la Salute Regione Emilia Romagna, Dott. Giuliano Barigazzi – Assessore alla Sanità Comune di Bologna, Prof. Alberto De Santis – Presidente nazionale Anaste, Dott. Enrico Postacchini – Presidente Confcommercio Imprese per l’Italia di Bologna, Dott. Gianluigi Pirazzoli – Presidente Anaste  Emilia Romagna, Ing. Giulio Magagni – Presidente EmilBanca

10.00 – 10.25 “I maltrattamenti verso gli anziani: i confini del problema” – dott.ssa Elisa Modesti – Infermiera Felicitatrice del Sente-mente ®️ modello

10.25 – 10.50 “Gli eventi sentinella che accendono il faro della preoccupazione” – dott.ssa Maria Grazia Frassin – Direttore Opera Pia Raggio di Sole – Barbarano Vicentino (VI)

10.50 – 11.15 “Ruolo e operatività dell’Osservatorio contro la violenza” – dott.ssa Kasapi Eangelia – Responsabile Sant’Anna e Santa Caterina – Osservatorio contro la violenza

11.15 – 11.35 Coffee Break

11.35 – 12.20 Un traghetto da “tanto non cambierà mai nulla” a “io c’entro sempre”: le 50 tessere per la qualità del Sente-mente ®️ modello – dott.ssa Letizia Espanoli – Founder Sente-mente ®️, consulente e formatrice

12.20 – 12.45 Un viaggio a sostegno della qualità della Vita – dott. Antonio Curti – Direttore della Beata Vergine delle Grazie a Bologna

12.45 Conclusioni da parte del dott. Gianluigi Pirazzoli

Ecco il link con tutte le informazioni ↓↓↓

 https://www.letiziaespanoli.com/eventi/giu-le-mani-dai-vecchi/

newsletter_popup

Gentili colleghe e colleghi,

Vi comunichiamo che con delibera n. 229 del 24.10.18 il Consiglio ha deciso che a partire da quest’anno, l’eventuale domanda di cancellazione dall’Albo professionale dovrà essere presentata entro il 15 dicembre di ogni anno. In questo modo il Consiglio potrà accogliere la richiesta di cancellazione nell’ultima seduta dell’anno e l’iscritta/o non dovrà pagare la quota d’iscrizione per l’anno successivo. Oltre il termine del 15 dicembre la quota dell’anno successivo dovrà essere versata integralmente.

Tale decisione viene assunta per agevolare il calcolo degli iscritti al 31 dicembre, dato sul quale l’Ordine Regionale deve calcolare le quote che saranno incassate a nome del CNOAS sulla base della quota individuata annualmente per il suo funzionamento.

Vi ricordiamo che una volta cancellati, è possibile reiscriversi in qualsiasi momento all’Albo professionale della Regione in cui si risiede o in cui si svolge la propria attività lavorativa, a condizione che siano rispettati i requisiti per le nuove iscrizioni che prevedono il superamento dell’esame di stato anche per coloro che in passato hanno avuto accesso all’Albo senza sostenerlo.

La richiesta di cancellazione  può essere consegnata a mano o spedita per raccomandata AR al Consiglio Regionale dell’Ordine.