Archivio Notizie

Il Consiglio Nazionale dell’Ordine degli Assistenti sociali, in adempimento dell’art. 8 del D.P.R. 137/2012, intende procedere alla nomina del Consiglio Nazionale di Disciplina come previsto dall’apposito Regolamento, approvato dal Ministero vigilante.
Le proposte di candidatura devono essere presentate in carta libera, debitamente sottoscritte e con allegata copia di un documento di identità valido, attraverso una lettera di presentazione con allegato CV, direttamente dal soggetto candidato che sia in possesso dei requisiti di cui all’art. 3 del “Regolamento per l’individuazione dei criteri di designazione dei componenti il Consiglio nazionale di disciplina”, e dovranno pervenire, inderogabilmente, entro e non oltre il giorno 4 aprile 2016 alle ore 18, esclusivamente all’indirizzo pec: consiglionazionale@cnoas.postecert.it

 

 

Gli uffici rimarranno chiusi dal 29/03 al 05/04/2016 e riapriranno al pubblico giovedì 07/04/2016 con orario 9.30 – 11.30.

 

Immagine

VIDEO: https://www.youtube.com/watch?feature=player_embedded&v=esmgJAiE7s0

 

 

Come già pubblicato ad inizio mese, il Consiglio Regionale informa gli assistenti sociali interessati che sono aperte le candidature per le terne degli Esami di Stato 2016. I nominativi verranno inviati al Ministero dell’Istruzione, dell’Università e della Ricerca (MIUR) che mediante sorteggio provvederà ad individuare i nominativi dei Commissari effettivi per la sessione estiva (giugno/luglio 2016) e autunnale (novembre/dicembre 2016).

Gli interessati possono inviare entro il 10 aprile 2016 la domanda contenente l’autocertificazione, il curriculum vitae e la fotocopia di un documento d’identità in corso di validità all’indirizzo e-mail segreteria@ordineastaa.it 

L'autocertificazione conterrà la dichiarazione del possesso dei seguenti requisiti (DM 155/98):

- esercitare la professione da almeno 5 anni senza aver subito sanzioni disciplinari da parte dell’Ordine e/o dell’Organizzazione di appartenenza.

- aver partecipato ad iniziative ed eventi formativi al fine di assolvere l’obbligo della formazione continua.

- essere in regola con il pagamento delle quote d’iscrizione all’Ordine.

Si evidenzia che è obbligatoria la candidatura di almeno un assistente sociale di madrelingua tedesca.

La candidatura corrisponde ad una chiara espressione di impegno a prendere parte alle Commissioni esaminatrici e l'eventuale rifiuto dovrà essere giustificato da gravi motivi di impedimento sopraggiunti. Si precisa che tale attività si realizzerà mediante incarico conferito dall’Università e che comporterà la corresponsione di un compenso. Considerata la complessità e responsabilità del compito che si è chiamati ad assumere, il CROAS ritiene fondamentale la partecipazione dei commissari già nominati agli incontri preliminari allo svolgimento degli Esami stessi, che saranno organizzati dall’Ordine, funzionali allo svolgimento dell’attività di commissario.

Qualora pervenisse un numero di domande superiore a quanto richiesto dal Ministero, il CROAS provvederà alla stesura di una graduatoria, secondo i seguenti criteri: titoli di studio, esperienza lavorativa e, relativamente agli ultimi cinque anni (dall’1.01.2011), incarichi di docenza universitaria e/o di tutor dei tirocini, esperienze di supervisione professionale e supervisione didattica dei tirocini professionali, pubblicazioni e relazioni a convegni.

 

Duccia Calderari, tra le prime assistenti sociali diplomatasi presso la scuola di Trento, ha gestito il primo consultorio familiare nato all'interno della Scuola Superiore Regionale di Servizio Sociale.

 

Gianmario Gazzi, iscritto nel nostro Albo Regionale, è stato eletto ieri nel corso della riunione di insediamento del massimo organo di rappresentanza della categoria. Succede a Silvana Mordeglia di cui è stato Vicepresidente. Eletti anche gli altri componenti l’Ufficio di Presidenza: Annunziata Bartolomei, Vicepresidente; Giovanna Parravicini, Tesoriere; Maria Storaci, confermata alla carica di Segretario.

Manifesto Welfare

19 Febbraio 2016

"Welfare: no alla frammentazione delle politiche sociali che si riducono a mero trasferimento monetario". Manifesto redatto con il contributo di: CNOAS, AIDoSS, ANCI, AssNAS, CENSIS, CIGL, CISL, Confcooperative, EISS, Fondazione Emanuela Zancan Onlus, FORMEZ PA, Gruppo Abele, INAIL, IRS, ISFOL, ISTISSS, SOSTOSS, SUNAS, UIL.

In un "Manifesto" organismi espressione del sociale indicano criticità e avanzano proposte concrete:

 

Il Consiglio regionale dell’Ordine degli assistenti sociali vuole ricordare il collega ed amico Giuseppe Piamarta che ieri, 13 febbraio, ci ha lasciato. Un professionista vero, un collega speciale che ha reso una piccola cooperativa una delle realtà più importanti della provincia, ma soprattutto ha aiutato moltissime donne, famiglie e bambini ad avere una possibilità in più o a superare momenti difficili della loro esistenza.

Il pensiero di tutta la comunità professionale è rivolto alla moglie ed ai figli che perdono con Beppe non solo un padre e marito, ma soprattutto una persona veramente speciale.

Lo vogliamo ricordare tramite le parole dei colleghi di lavoro.

“Beppe....mi è stato chiesto di scrivere due righe per parlare di te, ma  come si fa in due righe? Ci sarebbero davvero mille  cose da dire per descriverti. Sei stato un assistente sociale sui generis....ti dicevo sempre che in realtà sei un vero educatore di vita per come ti ho conosciuto.

Al Punto d'Approdo hai dato tanto, la tua umanità, il tuo entusiasmo e la perenne curiosità verso l'altro .A tutti noi hai insegnato il vero significato della parola accogliere, ad andare oltre le apparenze e credere che in ogni persona c'è una parte positiva ed una spinta al cambiamento e che nel nostro lavoro è importante trovarla... senza mai fermarsi alla prima difficoltà. Quante volte siamo venuti da te nei momenti difficili e tu con un sorriso ci hai spronato.. con una parola ci hai rimotivati... ci hai sempre trasmesso l'entusiasmo del nostro lavoro....tante persone ti hanno conosciuto e a tutti tu hai saputo dare tanto.

Grazie alle tue idee e alla tua forza di  volontà Rovereto (ma non solo) può contare su delle realtà che ora sono diventate un punto di riferimento per tante persone. Nulla ti ha mai fermato né ti ha spaventato, le tue idee ora sono una concreta realtà... avevi sempre un sorriso ed una battuta pronta per tutti ma anche una pacca sulla spalla ed un incoraggiamento quando serviva.

Il vuoto che hai lasciato in tutti noi lascia senza fiato; tutto ci parla di te. Però sappiamo che tu vorresti che quello che hai creato venga portato avanti con la tua stessa forza, coraggio, caparbietà ed entusiasmo. E questo ci impegneremo a fare.

CIAO BEPPE!!!" 

 

Gentili iscritti,
relativamente alla quota di iscrizione annuale all'Albo, il Consigilio di questo Ordine ha determinato che il contributo annuale 2017 sia di euro 150,00 (importo unico per gli iscritti alla sezione A e B) e il termine di versamento della quota sia entro il giorno 28/02/2017, da versare per intero anche in caso di cancellazione dall'Albo nel corso del 2017.

Come gli anni precedenti, l'Ordine non effettuerà l'addebito SEPA (ex RID), pertanto ciascuno dovra provvedere al pagamento entro il 28/02/2017 esclusivamente a mezzo di bonifico su:
c/c bancario n.19/309796 - ABI 08304 - CAB 01807
IBAN IT 55 K 08304 01807 000019309796
presso la Cassa Rurale di Trento, sede centrale Via Belenzani - 38122 - Trento
intestato a "Ordine Assistenti Sociali Regione Trentino Alto Adige"
causale: Nome e Cognome - contributo 2017 - numero di iscrizione all'Albo

Si raccomanda di indicare nella causale i dati richiesti, indispensabili per la verifica dell'avvenuto pagamento.

Per gli iscritti che non provvederanno al pagamento entro i termini si procedera a invio di diffida e successivamente vi e l'obbligo per il Consiglio dell'Ordine di procedere alla segnalazione al Consiglio Territoriale di Disciplina per gli aspetti di competenza.

 

Nuove linee guida sulla delicata materia dell’allontanamento dei minorenni dalle loro famiglie. Consulta l'apposita sezione sul sito CNOAS.

linee_guida_sostegno&tutela_minori

http://www.cnoas.it/Press_and_Media/News/2015_341.html

 

Chiusura uffici

23 Dicembre 2015

Il Consiglio augura a tutti gli iscritti un sereno Natale e un buon 2016. Comunica che gli uffici rimarranno chiusi durante le festività e che riapriranno martedì 12 gennaio 2016.

 

Le candidature dovranno pervenire entro lunedì 23 novembre.

L'avviso di convocazione pervenuto dal Ministero della Giustizia e la nota della Presidente Mordeglia ai Consigli Regionali qui

Progetto Web radio S.O.S.

12 Maggio 2016

S.O.S. Servizi Sociali On Line www.servizisocialionline.it ha aperto e sta gestendo la prima web radio di servizio sociale in Italia. Lo strumento dà voce alla comunità professionale degli assistenti sociali e potrà essere utilizzata anche per programmi indirizzati ai cittadini.

Newsletter S.O.S. Servizi Sociali On Line, Anno VII, n. 17: http://files.spazioweb.it/aruba24605/file/annoviin.17del9.5.16.pdf

La web tv assistenti sociali ha realizzato il video e gli audio degli interventi del Seminario sulla libera professione svoltosi in Roma il 29 aprile scorso, che web radio S.O.S. ha elaborato e trasformato in Podcast radiofonici. Il materiale è qui: http://www.spreaker.com/show/seminario-libera-professione-croas-lazio (url della collection di web radio S.O.S. dove si trovano tutti i Podcast radiofonici degli interventi effettuati nella giornata) e qui https://www.youtube.com/watch?v=T9aG_-lJXcI (url del video di cui sopra).

La sentenza Tar Lazio n. 5631/2014, ormai passata in giudicato, ha annullato l'articolo 24 primo comma del DPR 328/2001. Questo implica che tutti gli iscritti nella Sezione B dell'Albo degli Assistenti Sociali alla data di entrata in vigore del DPR 328/2001 (1 settembre 2001),  sono trasferiti d'ufficio nella Sezione A.

Il Consiglio dell'Ordine degli Assistenti Sociali del Trentino Alto Adige informa che la procedura di passaggio è stata conclusa. 

Si invitano gli iscritti interessati a verificare la propria posizione accedendo all'Area Riservata sul sito del CNOAS (www.cnoas.it).

Si ricorda inoltre che il D.L. n. 185/2008, convertito con L. 2/2009, ha stabilito all'art. 16 comma 7 che i professionisti iscritti in Albi ed elenchi istituiti con leggi dello Stato devono comunicare ai rispettivi Ordini e Collegi il proprio indirizzo di Posta Elettronica Certificata. Chi non avesse ancora provveduto è invitato a procedere in tal senso, inviando uno specifico messaggio all'indirizzo ordineastaa@pec.it. Ogni comunicazione dell'Ordine avverrà secondo tale modalità e non più attraverso posta ordinaria.

Si sollecitano, inoltre, gli iscritti a provvedere all'eventuale aggiornamento dei propri dati essenziali, come previsto dall'art. 64 del nostro Codice Deontologico.

Grazie per la collaborazione.